Print this page
Scritto: Sabato, 04 Agosto 2012 05:49 Ultima modifica: Venerdì, 04 Gennaio 2019 06:53

Segni di rapidi cambiamenti per la Voyager 1


Ultimamente, la situazione per la Voyager 1 sta cambiando sempre più rapidamente: due dei tre segnali che gli scienziati si aspettavano di ricevere quando la sonda sarebbe entrata definitivamente nello spazio interstellare, si sono verificati.
In un solo giorno, il 28 luglio, i dati degli strumenti a bordo della Voyager 1, hanno mostrato che il livello di raggi cosmici ad alta energia provenienti dall'esterno del nostro Sistema Solare, è aumentato del 5%.

Rate this item
(0 votes)

Ne avevamo parlato qui "La Voyager verso il futuro interstellare" e ultimamente, la situazione per la Voyager 1 sta cambiando ancora più rapidamente: due dei tre segnali che gli scienziati si aspettavano di ricevere quando la sonda sarebbe entrata definitivamente nello spazio interstellare, si sono verificati.

In un solo giorno, il 28 luglio, i dati degli strumenti a bordo della Voyager 1, hanno mostrato che il livello di raggi cosmici ad alta energia provenienti dall'esterno del nostro Sistema Solare, è aumentato del 5%. Mentre, durante lo stesso giorno, il livello di particelle provenienti dal nostro Sistema Solare, è sceso della metà. Tuttavia, nei tre giorni seguenti, i valori si sono nuovamente stabilizzati.

Altro segno chiave è la direzione del campo magnetico: gli scienziati quindi, stanno cercando di analizzare rapidamente i dati per verificare eventuali cambi di direzione.

Maggiori informazioni: Signs Changing Fast for Voyager at Solar System Edge

Altre informazioni su questo articolo

Read 2848 times Ultima modifica Venerdì, 04 Gennaio 2019 06:53
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.