Scritto: Mercoledì, 09 Settembre 2015 10:44 Ultima modifica: Venerdì, 11 Settembre 2015 04:51

Esplorando Cerere in dettaglio


Una valanga di nuove immagini riprese dall'orbita HAMO è stata pubblicata negli ultimi 10 giorni.

Rate this item
(0 votes)
Unione delle immagini PIA19886 e PIA19883, riprese nell'emisfero sud di Cerere il 21 Agosto. Unione delle immagini PIA19886 e PIA19883, riprese nell'emisfero sud di Cerere il 21 Agosto. Credits: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - Processing: M.Di Lorenzo (DILO)

 Chi tiene d'occhio il sito della missione Dawn lo sa già, le nuove immagini vengono pubblicate quasi quotidianamente e le ultime, riprese dall'orbita HAMO a circa 1470 km di altezza, sono entusiasmanti perchè ci permettono di vedere finalmente in dettaglio molte caratteristiche, con risoluzione di 140 m/pixel.

 Le prime tre immagini dalla nuova orbita le avevamo mostrate e discusse in un precedente articolo, ora è la volta di altre 8 immagini che nel frattempo si sono accumulate e che mostrano regioni tra loro molto diverse, tutte fotografate nella stessa data durante il primo ciclo di mapping. La seguente mappa globale riporta la posizione di ciascuna di queste immagini, numerate da 4 a 11 seguendo la convenzione del sito Dawn, di seguito mostrate in dettaglio; in alcuni casi sono state ri-orientate con il nord "approssimativamente" in alto ed elaborate con una "curva gamma" leggermente diversa per meglio evidenziare i dettagli e i vari tipi di terreno.

Mappa riferimenti Hamo

 Mappa globale di Cerere con le indicazioni della collocazione di ciascuna delle nuove immagini HAMO - Credits: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - Processing: M.Di Lorenzo (DILO)

 Nel caso delle immagini 7 e 10 che ritraggono regioni adiacenti con condizioni di illuminazione simili, sono state unite in un unico mosaico (usando il software free/GNU Fotoxx per Linux) che abbraccia una regione larga circa 240 km, mostrato in apertura di articolo. Le altre immagini qui sotto, invece, abbracciano regioni di circa 140 km di lato. Particolaremente intrigante la n.9, che ritrae un cratere di circa 40 km nei pressi dell'equatore, con un sistema di faglie al suo interno e un alone di macchie chiare sul suo lato orientale e settentrionale, non è da escludere che le due caratteristiche siano in qualche modo legate, nel senso che il materiale chiaro potrebbe essere stato espulso in qualche modo dai crepacci (del resto anche il famoso "bright spot" di Occator sembra legato a un sistema di faglie/crepacci fuori e dentro il cratere). Lo stesso materiale chiaro riempie e circonda un piccol cratere nell'immagine n.8 e le pareti interne di crateri di medie dimensioni nelle immagine n.6 e n.5. Quest'ultimo cratere, tra l'altro, è in prossimità di una curiosa struttura lineare, una sorta di gradone purtroppo ripreso solo marginalmente ma che vale la pena di esplorare meglio in futuro. Infine, nell'ultima immagine, nell'angolo in alto a destra è visibile una intrigante struttura in rilievo che ricorda una colata di lava e potrebbe essere legata a fenomeni di crio-vulcanismo nei pressi del polo nord di Cerere.

H11

 Immagine N.11 (PIA19887) ripresa il 21 Agosto nell'emisfero sud di Cerere. Credits: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - Processing: M.Di Lorenzo (DILO)

H9

Immagine N.09 (PIA9885) ripresa il 21 Agosto alle medie latitudini di Cerere. Credits: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - Processing: M.Di Lorenzo (DILO)

H8 copy

Immagine N.8 (PIA19884) ripresa il 21 Agosto nell'emisfero Nord di Cerere. Credits: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - Processing: M.Di Lorenzo (DILO)

H6

Immagine N.6 (PIAPIA19882) ripresa il 21 Agosto nell'emisfero sud di Cerere. Credits: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - Processing: M.Di Lorenzo (DILO)

H5

Immagine N.5 (PIA19881) ripresa il 21 Agosto nell'emisfero sud di Cerere. Credits: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - Processing: M.Di Lorenzo (DILO)

H4

Immagine N.4 (PIA19635) ripresa il 21 Agosto nella regione polare settentrionale. Credits: NASA/JPL-Caltech/UCLA/MPS/DLR/IDA - Processing: M.Di Lorenzo (DILO)

 Oggi la sonda ha completato la trasmissione dei dati raccolti durante il secondo ciclo di mappatura HAMO (come già spiegato, ogni ciclo è costituito da 12 orbite dedicate alle osservazioni e altre 2 per le trasmissioni verso la Terra, per un totale di circa 11 giorni/ciclo); nelle prossime ore inizierà il terzo ciclo e, stavolta, Dawn dirigerà lo sguardo lateralmente, in modo da riprendere dettagli in rilievo da una diversa prospettiva, costruendo così una mappa topografica tridimensionale. Naturalmente, tutti restiamo in attesa di vedere le immagini dettagliate del celebre "Bright Spot 5" all'interno del cratere Occator, per ora ancora inedite!

 

Riferimenti:
http://dawn.jpl.nasa.gov/mission/status.html
http://dawn.jpl.nasa.gov/multimedia/images/

Altre informazioni su questo articolo

Read 1681 times Ultima modifica Venerdì, 11 Settembre 2015 04:51
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento:19 ottobre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/10 - Sol 674] - Meteor...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 17 Ottobre [updated on Oct,17]...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 17 ottobre [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 17 ottobre [Last updat...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 8/10/20). Le manovre della son...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista