Scritto: Lunedì, 19 Agosto 2013 08:39 Ultima modifica: Domenica, 25 Agosto 2013 16:30

La luna di Saturno Titano nelle ultime immagine della sonda della NASA Cassini


Dopo il suggestivo mosaico del 19 luglio 2013, in cui la Cassini ha ripreso Saturno e il suo sistema di anelli, la sonda della NASA ha scattato altre incantevoli foto al pianeta ed alle sue lune.

L'immagine in apertura è una nostra elaborazione delle riprese dell'11 agosto 2013 con i filtri RGB della Wide Angle Camera, quando la sonda si trovava ad una distanza di circa 1.715.000 chilometri da Saturno: il contorno di Titano è delineato come fosse un gioiello dietro il gigante pianeta in primo piano.

Rate this item
(0 votes)

Saturn and Titan - W00083747-48-39

Saturn and Titan - W00083747-48-39
Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: 2di7 & titanio44

Dopo il suggestivo mosaico del 19 luglio 2013, in cui la Cassini ha ripreso Saturno e il suo sistema di anelli, la sonda della NASA ha scattato altre incantevoli foto al pianeta ed alle sue lune.

L'immagine in apertura è una nostra elaborazione delle riprese dell'11 agosto 2013 con i filtri RGB della Wide Angle Camera, quando la sonda si trovava ad una distanza di circa 1.715.000 chilometri da Saturno: il contorno di Titano è delineato come fosse un gioiello dietro il gigante pianeta in primo piano.

Titano è stato ripreso, invece, più da vicino il 15 agosto 2013 con la Narrow Angle Camera da una distanza di circa 2.225.000 chilometri.

Le foto sono state scattate con diversi filtri, dall'infrarosso agli ultravioletto.

Nel mosaico seguente abbiamo assemblato i vari risultati: a sinistra in alto, uno stack di tre scatti ottenuti con il filtro infrarosso CB3 (938 N); sotto a sinistra, una foto in UV3 (340W); a destra in alto, una composizione in natural color con i filtri red, green e blue; a destra in basso, una composizione con i filtri red, green e UV3.

Titan 15 Aug 2013 multi-filters view

Titan 15 Aug 2013 multi-filters view
Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: 2di7 & titanio44

Le riprese combinate sono particolarmente interessanti perché mettono in evidenza le caratteristche e i cambiamenti dell'atmosfera della luna.

Celestia - Titano 15 agostoAd esempio, da maggio 2012, ci siamo abituati a vedere Titano con un vistoso vortice al polo sud che in questi scatti è appena percepibile (se osservate attentamente il polo sud della luna, noterete una leggera zona più luminosa).

In base all'angolo di visuale, è chiaro che il polo sud di Titano rimane un po' nascosto. Tuttavia, scorrendo velocemente tutti gli scatti a disposizione dell'evento, ci sembra di notare che il vortice si sia un parzialmente ridotto negli ultimi mesi e sia meno vistoso, oppure potrebbe essere sceso leggermente di quota.
Dai i suoi 300 chilometri di altezza, infatti, ha sempre avuto un profilo ben definito, rispetto alle ultime foto.

Bisognerà però aspettare qualche informazione in più per capire se è realmente così o se si tratta solo di un effetto ottico dovuto a diverse inquadrature.

Aggiornamento - 25 agosto 2013

Nell'immagine che segue abbiamo selezionato alcune riprese della luna di Saturno, Titano, effettuate dalla sonda della NASA Cassini dall'inizio di quest'anno.
Gli scatti scelti sono stati effettuati in un range di distanze abbastanza simili.
Per ogni data presa in esame, in alto è disponibile una composizione RGB e in basso uno stack in tre filtri CB3 (infrarosso) annotato.
Questo mosaico conferma ulteriormente la sensazione avuta in precedenza: sembrerebbe che il vortice si stia modificando, generando una perturbazione meno estesa ed evidente.

Titan South Polar Vortex Evolution 2013 - above RGB filters; bottom CB3 stacks annotated (shots have been chosen in the range of similar distances)

Titan South Polar Vortex Evolution 2013 - above RGB filters; bottom CB3 stacks annotated (shots have been chosen in the range of similar distances)
Credit: NASA/JPL/Space Science Institute - Processing: 2di7 & titanio44

Read 4726 times Ultima modifica Domenica, 25 Agosto 2013 16:30
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 26 ottobre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 26 ottobre [Last updat...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 26 ottobre [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/10 - Sol 679] - Meteor...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 21/10/20 ore 00:22). HOT! ...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 17 Ottobre [updated on Oct,17]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista