Scritto: Domenica, 27 Dicembre 2015 15:37 Ultima modifica: Domenica, 27 Dicembre 2015 20:09

Addio Encelado: le immagini dell'ultimo fly-by della Cassini


La sonda della NASA Cassini incontrerà di nuovo Encelado nei prossimi mesi di missione ma mai più così vicino.
Il fly-by E-22 del 19 dicembre 2015 ha segnato l'ultimo sorvolo mirato sull'esotica luna di Saturno.

Rate this item
(0 votes)
Encelado durante il fly-by E-22 del 19 dicembre 2015 Encelado durante il fly-by E-22 del 19 dicembre 2015 Credit: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Dopo l'E-21 del 16 ottobre che aveva portato la sonda a soli 49 chilometri dalla superficie ghiacciata di Encelado, questo passaggio era dedicato allo studio del calore emesso dalle profonde fessure del polo sud, chiamate "tiger stripes" ("graffi di tigre"), che continuano a sparare nello spazio un mix esotico di gas, ghiaccio, vapore acqueo e molecole organiche proveniente dall'oceano sotterraneo.

Il momento del massimo approccio è avvenuto alle 17:49 UTC ad una distanza di 4.999 chilometri.
La Cassini continuerà a monitorare l'attività di Encelado fino alla fine della sua missione a settembre 2017, ma da lontano: i prossimi incontri avverranno tutti a distanze almeno quattro volte superiori a quest'ultimo del 19 dicembre.

"Questo ultimo fly-by su Encelado suscita tristezza e trionfo insieme", ha commentato Earl Maize, project manager della Cassini al JPL.
"La Cassini ha fatto tante scoperte mozzafiato su Encelado ma c'è ancora molto da fare per rispondere alla domanda fondamentale: può questo piccolo mondo oceanico sostenere la vita?", ha detto Linda Spilker, project scientist al JPL.

Di sicuro la Cassini, in uscita dal fly-by, ci ha regalato una delle viste più belle di Encelado, una mezzaluna illuminata sospesa sopra Saturno.
Il mosaico in apertura è stato realizzato combinando i filtri infrarosso (IR1), verde polarizzato (P120 GRN) e ultravioletto (UV3), ripresi da distanze comprese tra i 35.000 e i 20.000 chilometri circa.
Il nord è in alto e ruotato di circa 27 gradi a sinistra.
L'immagine è disponibile a piena risoluzione nella nostra gallery.

Poco prima del massimo avvicinamento, la sonda ha catturato un mosaico della zona attorno alla Samarkand Sulci, da una distanza di circa
12.000 chilometri (la risoluzione è di circa 74 metri per pixel).

Enceladus  E-22 flyby December 19, 2015 (grn mosaic and ir3 grn uv3 detail) - Samarkand Sulci

Enceladus E-22 flyby December 19, 2015 (grn mosaic and ir3 grn uv3 detail) - Samarkand Sulci
Credit: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

In uscita dal sorvolo è iniziata l'attività di monitoraggio dei getti.
Qui sotto un'animazione formata con gli ultimi 24 fotogrammi ripresi il 19 dicembre. Addio Encelado!

Enceladus' geysers gif-movie E-22 flyby December 19, 2015

Credit: NASA/JPL-Caltech - Processing: Elisabetta Bonora & Marco Faccin / aliveuniverse.today

Altre informazioni su questo articolo

Read 2205 times Ultima modifica Domenica, 27 Dicembre 2015 20:09
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 13 agosto [Last update...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 13 agosto [Last update...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 12/8/20 - Sol 607] - Mete...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 11 Agosto [updated on Aug,11].&...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 11/8/20). Le manovre della sonda am...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

Dove si trovano le tre sonde lanciate a Luglio e d...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista