Displaying items by tag: galassia

Venerdì, 05 Giugno 2015 07:04

Abell 3827: un miraggio cosmico!

Quella mostrata è la parte centrale di un ammasso di galassie la cui gravità moltiplica, deformandola, l'immagine di una galassia molto più lontana, L'effetto "lente gravitazionale", previsto da Einstein, è stato in questo caso utilizzato per mappare la distribuzione della materia oscura nell'ammasso, dato che questa è la causa principale della deviazione dei raggi luminosi. La distribuzione è quella mostrata nel riquadro (curve di livello) e ha fornito i primi indizi di "auto-interazione" non gravitazionale della materia oscura con se stessa.

Published in Immagine del giorno

Tra le immagini del telescopio spaziale della NASA Wide-field Infrared Survey Explorer (WISE) catturate nel 2010, gli scienziati hanno scoperto la galassia più luminosa dell'Universo finora conosciuta, illuminata dalla luce di oltre 300.000 miliardi soli.

Published in Spazio & Astronomia
Mercoledì, 06 Maggio 2015 11:42

EGS-zs8-1: la galassia più lontana

Un team internazionale di astronomi, guidato dall'Università di Yale e dall'Università di California-Santa Cruz, è riuscito ad esplorare una galassia lontana relativa ad un epoca in cui l'Universo aveva solo il 5% della sua età attuale.

Published in Spazio & Astronomia
Venerdì, 27 Marzo 2015 07:12

Pinguino cosmico

Soprannominata dagli astrofili come "pinguino" o "delfino", questa galassia a spirale (un tempo simile alla Via Lattea) ha subito una drammatica distorsione mareale ad opera della vicina galassia ellittica NGC 2937. Insieme, i due oggetti formano una coppia denominata Arp 142.

Fonte: http://www.esa.int/spaceinimages/Images/2015/03/Porpoise_or_penguin

Published in Immagine del giorno
Tagged under
Venerdì, 20 Febbraio 2015 05:45

Il super vento che regola la formazione stellare

Grazie alle osservazioni del telescopio spaziale XMM-Newton dell'ESA e del NuSTAR X-ray della NASA, un team internazionale di astronomi ha studiato il vento emesso da un buco nero supermassiccio al centro di una galassia, scoprendo che si propaga in tutte le direzioni con un impatto significativo sui processi di formazione stellare nella galassia ospite.

Published in Spazio & Astronomia

Un team internazionale di astronomi, guidato dalla Chalmers University of Technology, ha utilizzato il radiotelescopio gigante LOFAR (Low Frequency Array) per creare l'immagine astronomica più nitida mai ottenuta in onde radio lunghissime. La foto mostra il centro luminoso della galassia Messier 82 (nota anche come M 82 o Galassia Sigaro), a circa 11,5 milioni di anni luce dalla Terra nella costellazione dell’Orsa Maggiore, e molti resti di esplosioni di supernova.

Published in Spazio & Astronomia

Mentre il modulo di servizio della missione dimostrativa cinese Chang’e-5-T1 è indaffarato nel Punto di Lagrange L2, il lander Chang'e-3, atterratto con successo più di un anno fa, insieme al rover Yutu, continua ad essere operativo sulla superficie della Luna ed ha fotografato la sua prima galassia.

L'immagine, rilasciata all'inizio del 2015 sul sito della Space Age Publishing Company, non è stata ancora pubblicizzata attraverso i canali ufficiali ma sta già facendo il giro della rete.

Quando i nostri antenati aveva appena imparato a camminare in posizione eretta, nel cuore della Via Lattea, un'eruzione titanica soffiava verso l'esterno gas e materia ad oltre 3 milioni di chilometri all'ora.

Adesso, almeno 2 milioni di anni più tardi, gli astronomi hanno assistito agli effetti di quell'esplosione: nuvole di gas fluttuante torreggiano per circa 30.000 anni luce sopra e sotto il piano della nostra Galassia.

Published in Spazio & Astronomia

Un nuovo impressionante ritratto delle zona nord visibile della nostra Via Lattea è stato realizzato da Geert Barentsen dell'Università dell'Hertfordshire, mettendo insieme dieci anni di osservazioni con l'Isaac Newton Telescope (INT) a La Palma, nelle Isole Canarie.
Lo scatto straordinario è stato pubblicato sulla rivista Royal Astronomical Society.

Published in Spazio & Astronomia
Giovedì, 18 Settembre 2014 20:46

Una piccola galassia con un grande buco nero

Utilizzando i dati del telescopio spaziale Hubble e quelli delle osservazioni da Terra, gli astronomi hanno scoperto un oggetto improbabile in un luogo improbabile: un mostruoso buco nero supermassiccio nascosto in una delle galassie più piccole conosciute.

Il buco nero, che ha cinque volte la massa di quello al centro della nostra Via Lattea, è all'interno della galassia nana ultracompatta M60-UCD1, una delle più dense conosciute, con circa 140 milioni di masse solari all'interno di un diametro di circa 300 anni luce, solo 1/500 ° del diametro della nostra Galassia.

Published in Spazio & Astronomia

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

HOT! Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

Dove si trovano le tre sonde lanciate a Luglio e d...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 20 Settembre [Last upd...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 20 Settembre [Last upd...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 19/9 - Sol 645] - Meteoro...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 18/9/20). Le manovre della sonda am...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista