Scritto: Sabato, 05 Dicembre 2020 07:07 Ultima modifica: Sabato, 05 Dicembre 2020 12:18

La NASA seleziona 4 aziende private per acquisire risorse lunari


Quattro sono i premi assegnati dalla NASA a compagnie private, per un valore di 25.001 dollari, con lo scopo di stabilire un precedente per la proprietà e l'uso delle risorse spaziali. I vincitori sono: Lunar Outpost of Golden, Colorado; Masten Space Systems of Mojave, California; ispace Europe del Lussemburgo e ispace Japan di Tokyo.

Rate this item
(1 Vote)
La NASA seleziona 4 aziende private per acquisire risorse lunari Factor-Tech Magazine

Le società saranno responsabili delle missioni sulla Luna e dovranno documentare di aver prelevato materiale lunare. La NASA assumerà quindi la proprietà del raccolto.
 "Quello che stiamo cercando di fare è assicurarci che ci sia una norma di comportamento che dica che le risorse possono essere estratte e lo stiamo facendo in modo conforme al Outer Space Treaty", ha detto l'amministratore della NASA Jim Bridenstine in un discorso il 10 settembre. "Questo è il precedente importante da stabilire", ha sottolineato ai giornalisti Mike Gold, amministratore per le relazioni internazionali e interagenzia.

Le aziende raccoglieranno una piccola quantità di regolite lunare da qualsiasi posizione sulla Luna e forniranno alla NASA le prove attraverso immagini e dati, dei campioni e del luogo del prelievo. Successivamente, quando tutto il materiale informativo sarà acquisito, avrà luogo un "trasferimento sul posto della proprietà della regolite lunare alla NASA". Dopo il passaggio di proprietà, il materiale raccolto diventerà ad uso esclusivo dell'Agenzia Americana per l'utilizzo nell'ambito del programma Artemis. Ricordiamo, infatti, che uno dei principi chiave su cui si basa l'Accordo Artemis riguarda proprio le attività estrattive: gli stati o le aziende che opereranno nel settore estrattivo potranno possedere legalmente le risorse ottenute (per un approfondimento si rimanda al mio articolo su #oggisciena).

La NASA ha ricevuto 22 proposte. Phil McAlister, direttore del volo spaziale commerciale al quartier generale, ha detto che l'Agenzia ha utilizzato un approccio "prezzo più basso tecnicamente accettabile" per valutarle. Le proposte sono state quindi selezionate partendo dalla meno costosa, fino ad esaurimento budget. Lunar Outpost, prima classificata, si è offerta di vendere materiale lunare per 1 dollaro.
Justin Cyrus, amministratore delegato di Lunar Outpost, ha detto ai giornalisti che la compagnia "ha scelto di offrire [il materiale a] 1 dollaro come importo simbolico" allo scopo di consentire la creazione di "un quadro legale e procedurale".

I premi sono organizzati in modo tale che la NASA paghi alle aziende il 10% al momento dell'assegnazione, un altro 10% al momento del lancio e il restante 80% una volta raccolto il campione. Questa procedura sarà valida anche per il premio da 1 dollaro di Lunar Outpost. La NASA taglierà un assegno di 10 centesimi? La risposta è sì ", ha detto McAlister.

Lunar Outpost sta sviluppando un rover chiamato MAPP che volerà sulla Luna usando un lander di un'altra azienda come base. Ma, mentre la NASA ha affermato che Lunar Outpost volerà sul lander Blue Moon della Blue Origin verso il polo sud della Luna nel 2023, Cyrus ha detto che la sua azienda è in trattativa anche con Intuitive Machines, Lockheed Martin e Masten. La missione sarà pagata ospitando altri payload di clienti al momento sena nome, a bordo del rover.

Le risorse spaziali giocheranno un ruolo chiave nel programma Artemis della NASA e nella futura esplorazione spaziale. La capacità di estrarre ed utilizzare risorse extraterrestri garantirà operazioni sicure e sostenibili a sostegno dell'esplorazione lunare umana. Inoltre, l'utilizzo delle risorse in situ (ISRU) giocherà un ruolo fondamentale in una futura missione umana su Marte.
"Questi premi espandono sulla Luna l'uso innovativo delle partnership pubblico-privato della NASA. Siamo entusiasti di unirci ai nostri partner commerciali e internazionali per rendere Artemis la più grande e diversificata coalizione globale di esplorazione spaziale umana della storia ", ha affermato Gold. "Le risorse spaziali sono il carburante che spingerà l'America e tutta l'umanità verso le stelle".

"Sfruttare il coinvolgimento commerciale migliora la nostra capacità di tornare in sicurezza sulla Luna in modo sostenibile, innovativo e conveniente", ha aggiunto McAlister,  "Una politica a sostegno del recupero e l'uso delle risorse spaziali fornisce un ambiente di investimento stabile e prevedibile per gli innovatori e gli imprenditori dello spazio commerciale".

La NASA non ha ancora pianificato la sorte dei campioni raccolti dalle società vincitrici. Tutto questo avviene mentre la Cina sta, quasi silenziosamente, concludendo una grande missione di sample return, riportando sulla Terra campioni della Luna dopo oltre 40 anni.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 95 volta/e Ultima modifica Sabato, 05 Dicembre 2020 12:18
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 26 gennaio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 25 gennaio [updated on Jan,25]...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/1/21 - Sol 768] - Mete...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 25 gennaio [Last updat...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 25 Gennaio [Last ...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

 Dove si trovano le tre sonde lanciate a Lugl...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista