Print this page
Scritto: Martedì, 24 Luglio 2012 11:35 Ultima modifica: Venerdì, 04 Gennaio 2019 06:33

Mars Odyssey pronto a ricevere Curiosity


Mars Odyssey che recentemente ha manifestato qualche problema tecnico, è riuscita a regolare la sua posizione orbitale in modo da ricevere al meglio le comunicazione durante lo sbarco di Curiosity.

Rate this item
(0 votes)

Mars Science Laboratory infatti, potrà inviare informazioni limitate a Terra durante la fase di discesa verso la superficie di Marte: prima dello sbarco la Terra sarà al di sotto dell'orizzonte marziano. Il ruolo di Odyssey sarà quindi fondamentale per accelerare i processi di comunicazione.

Durante la conferenza stampa del 16 luglio, la NASA aveva annunciato che l'orbiter era entrato in safe mode l'11 luglio e questa situazione avrebbe influenzato le comunicazioni: senza una manovra di riposizionamento, Odyssey sarebbe arrivato a coprire l'area di atterraggio, 2 minuti dopo l'arrivo di Curiosity.
Ma grazie all'operazione eseguita il 24 luglio, l'accensione di 6 secondi di un propulsore, ha dato ad Odyssey il giusto vantaggio.

"Le informazioni che stiamo ricevendo indicano che la manovra è stata completata come previsto", ha dichiarato Gaylon McSmith, Mars Odyssey Project Manager del Jet Propulsion Laboratory, Pasadena, in California "Odyssey ha lavorato su Marte più di ogni altra sonda, quindi è opportuno che abbia un ruolo speciale nell'accogliere l'ultima arrivata".



Maggiori informazioni: Mars Orbiter Repositioned to Phone Home Mars Landing

Altre informazioni su questo articolo

Read 10191 times Ultima modifica Venerdì, 04 Gennaio 2019 06:33
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.