Scritto: Mercoledì, 22 Agosto 2012 06:07 Ultima modifica: Sabato, 28 Dicembre 2013 15:25

Curiosity rileva i primi dati


Curiosity ha iniziato a rilevare i primi dati meteo.

La stazione meteorologica fornita dalla Spagna, controlla la temperatura dell'aria e del suolo, la pressione dell'aria, il vento e altri dati ogni ora da quando Curiosity ha raggiunto la sua destinazione nel cratere Gale. Possiamo dire che in una tipica giornata marziana, sulla base delle misurazioni ottenute in queste due settimane, la temperatura dell'aria oscilla tra i -2° e i -75° Celsius mentre la temperatura del terreno subisce una variazione maggiore tra il pomeriggio e le prime ore dell'alba variando dai 3° ai -91° Celsius.

Rate this item
(0 votes)

12 pia16087 

Image credit: NASA/JPL-Caltech

Curiosity ha iniziato a rilevare i primi dati meteo.

La stazione meteorologica fornita dalla Spagna, controlla la temperatura dell'aria e del suolo, la pressione dell'aria, il vento e altri dati ogni ora da quando Curiosity ha raggiunto la sua destinazione nel cratere Gale. Possiamo dire che in una tipica giornata marziana, sulla base delle misurazioni ottenute in queste due settimane, la temperatura dell'aria oscilla tra i -2° e i -75° Celsius mentre la temperatura del terreno subisce una variazione maggiore tra il pomeriggio e le prime ore dell'alba variando dai 3° ai -91° Celsius.

Uno dei sensori del REMS (Rover Environmental Monitoring Station) non sta funzionando: una delle possibilità è che sia stato colpito da qualche piccola pietra durante l'atterraggio.
"Dovremo essere più bravi ed utilizzare il sensore rimanente per ottenere la velocità e la direzione del vento", ha detto Ashwin Vasavada del JPL.

Un altro strumento fornito dalla Russia, il DAN (Dynamic Albedo of Neutrons) ha iniziato le sue misurazioni, verificando la presenza di acqua contenuta nei minerali del terreno fino ad un metro di profondità. Il DAN rileva la quantità di idrogeno nel suolo osservando come si disperdono i neutroni.

Ieri 21 agosto, per la prima volta Curiosity ha anche mosso le ruote per effettuare dei test sugli attuatori: per oggi sono previsti i primi passi!

Nel frattempo salvate tra i preferiti i seguenti link dove a breve saranno disponibili le previsioni meteo marziane di Curiosity!
http://cab.inta-csic.es/rems/marsweather.html oppure http://bit.ly/RzQe6p

Read 2119 times Ultima modifica Sabato, 28 Dicembre 2013 15:25
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 13 Luglio [Last update...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 12/7/20 - Sol 577] - Mete...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 11/7/20). Le manovre della sonda am...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 Luglio [updated on Jul...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 9 Luglio [Last update:...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista