Le quattro riprese sulla destra, effettuate con lo strumento JunoCam da angolazioni leggermente diverse durante il fly-by, sono state combinate riproiettandole su un unico modello ad alta risoluzione sulla sinistra. In basso a destra, vediamo un dettaglio in "super-risoluzione" della regione intorno al cratere "Callanish", di 107 km di diametro, uno dei pochi visibili sulla superficie ghiacciata di Europa, continuamente rimodellata. Juno è riuscita a rilevare indizi di depositi di brina d'acqua fuoriuscita da precedenti geyser di vapore, generati dall'oceano sottostante la coltre di ghiaccio; non è invece riuscita a rilevare la presenza di pennacchi in controluce dovuti a fuoriuscite attuali, come invece si osserva sulla luna saturniana Encelado.