Quelli che vediamo sono il quarto segmento della Orbital Tower (a sinistra) e l'involucro riogenico del serbatoio GSE n.2 (a destra). Nel frattempo, procedono i lavori per "allungare" l'enorme gru LB13500. che dovrà sollevare questo ed altri segmenti sulla torre, e per completare la complessa struttura della "launch table" che verrà installata sui 6 piloni completi. L'altro ieri era stato completato il "Cryo test" del prototipo di primo stadio BN2.1, sottoposto a una sollecitazione meccanica simile a quella prodotta dalla spinta dei motori raptor durante il lancio, grazie alla struttura del "Puckshucker tester" sulla quale il serbatoio è installato (sequenza qui sotto):

BN21 CryoTest

Credits: LabPadre.com