Scritto: Sabato, 28 Marzo 2020 09:22 Ultima modifica: Sabato, 28 Marzo 2020 11:17

C/2019 Y4 Atlas comet (aggiornamento)


La cometa continua a crescere in luminosità, anche se ora le stime sul massimo sono meno clamorose...

Rate this item
(0 votes)
A sinistra le osservazioni (pallini) e la previsione di luminosità integrale (curva rossa); l'altra curva si riferisce al solo nucleo cometario. A destra due mappe della posizione apparente della cometa nel cielo, una dell'intera orbita (con apparenti convoluzioni dovute al moto di rivoluzione terrestre), quella in basso un ingrandimento del rettangolo verde con la posizione nei prossimi giorni. A sinistra le osservazioni (pallini) e la previsione di luminosità integrale (curva rossa); l'altra curva si riferisce al solo nucleo cometario. A destra due mappe della posizione apparente della cometa nel cielo, una dell'intera orbita (con apparenti convoluzioni dovute al moto di rivoluzione terrestre), quella in basso un ingrandimento del rettangolo verde con la posizione nei prossimi giorni. Credits: http://astro.vanbuitenen.nl / Tom Ruen - Processing: Marco Di Lorenzo

 Quella che tre giorni fa definimmo come la possibile "cometa del secolo" continua a promettere di essere comunque uno spettacolo notevole; le proiezioni a due mesi da oggi, basate sulle ultime misure di luminosità, suggeriscono una magnitudine apparente più contenuta, ma pur sempre negativa e quindi in grado di rivaleggiare con Venere, anche se a quel punto non sarà osservabile a causa dell'estrema vicinanza al Sole.

 Attualmente la cometa è giunta a 158 milioni di km da noi ed è comodamente visibile (nuvole permettendo) tutta la notte con un piccolo strumento amatoriale; ha appena attraversato il confine tra l'Orsa Maggiore e la Giraffa e la magnitudine apparente, giunta intorno a +8, sta crescendo in modo rapido ed anomalo, come dimostrato dalla scarsa aderenza con la curva "teorica" basata sul comportamento tipico delle comete al variare della distanza da Sole. Intorno al 10 maggio dovrebbe diventare visibile ad occhio nudo, dopo il tramonto, raggiungendo in pochi giorni una magnitudine negativa e diventando quindi visibile nel chiarore del crepuscolo anche dai centri abitati, un pò come fece la celebre cometa Hale-Bopp nel 1997. Il 23 Maggio arriverà alla minima distanza da Terra (116,8 milioni di km) e il massimo avvicinamento al Sole avverrà una settimana dopo; purtroppo, a quel punto la cometa, pur giungendo alla massima luminosità, sarà invisibile perchè completamente affogata nel chiarore solare e anche quando riemergerà da esso sarà comunque passata nell'emisfero meridionale, troppo bassa per essere vista dalle nostre latitudini.

https://skyandtelescope.org/astronomy-news/comet-atlas-will-it-become-a-naked-eye-object/

http://astro.vanbuitenen.nl/comet/2019Y4

https://ssd.jpl.nasa.gov/sbdb.cgi?ID=dK19Y040

Altre informazioni su questo articolo

Read 105 times Ultima modifica Sabato, 28 Marzo 2020 11:17
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

AcquistaLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora

 

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

  • NEO News

    Notizie e aggiornamenti sugli incontri ravvicinati con oggetti potenzialmente pericolosi e sulla loro catalogazione. Ultimo aggiornamento: 24 Maggio

statisticaMENTE

  • COVID-19 update
    COVID-19 update

    Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in Italia, con possibili sviluppi futuri. (aggiornamento del 24 Maggio sera)

  • ISS height
    ISS height

    xAndamento dell'orbita della Stazione Spaziale Internazionale.

    Aggiornamento del 21 Maggio [Last update: 05/21/2020]

  • HST orbit
    HST orbit

    Hubble Space Telescope orbit monitor.

    Aggiornamento del 17 Maggio [Last update: 05/17/2020].

  • Insight statistics
    Insight statistics

    Meteorologia e numero di immagini trasmesse dal lander geologo [aggiornato al 24/5/20 - Sol 530] 

  • OSIRIS REx operations
    OSIRIS REx operations

    Le manovre della sonda americana intorno a Bennu (aggiornato il 29/4/20). 

  • Curiosity odometry
    Curiosity odometry

    Statistiche sulla distanza percorsa, posizione, velocità e altezza del rover Curiosity.

    Aggiornato il 1 Maggio [updated on May,01]

HOT NEWS