Scritto: Lunedì, 03 Giugno 2019 07:43 Ultima modifica: Lunedì, 03 Giugno 2019 17:33

Hayabusa ci riprova


Nella notte tra il 29 e il 30 Maggio, la sonda giapponese ha ripetuto la manovra di avvicinamento all'asteroide, fallita due settimane prima.

Rate this item
(0 votes)
A sinistra, ultima immagine ONC-W ricevuta alle 03:59 di giovedi (ora italiana). A destra, ripresa ONC-T fatta da 600 metri di altezza il 16 maggio. A sinistra, ultima immagine ONC-W ricevuta alle 03:59 di giovedi (ora italiana). A destra, ripresa ONC-T fatta da 600 metri di altezza il 16 maggio. Credit: Credit: JAXA, University of Tokyo, Kochi University, Rikkyo University, Nagoya University, Chiba Institute of Technology, Meiji University, University of Aizu, AIST - Processing: M. Di Lorenzo

 La manovra PPTD-TM1 di metà Maggio doveva servire ad avvicinarsi al cratere scavato in precedenza e rilasciare il "Target Marker" che servirà da riferimento durante la manovra di Touchdown vero e proprio, con la raccolta di un secondo campione di materiale (ne avevamo parlato qui). Purtroppo, qualcosa andò male con la misura LIDAR della distanza e Hayabusa-2, giunta a soli 50 metri dalla superficie di Ryugu, abortì l'operazione. La settimana scorsa ci ha riprovato con successo, come testimoniato dall'ultima immagine grandangolare ricevuta, sulla sinistra; a destra invece una immagine ottenuta durante la precedente manovra fallita con la fotocamera telescopica; essa mostra in realtà un paio crateri, uno in alto poco profondo e largo circa 20 metri, l'altro a destra con diametro di circa 15 metri. E' proprio nella parte sommitale di questo cratere, denominata C01, che si è deciso di rilasciare il Marker durante la nuova manovra PPTD-TM1A. L'intera galleria di immagini durante l'avvicinamento è visionabile a questo link. Per ulteriori dettagli si veda il Mission Log.

http://www.hayabusa2.jaxa.jp/en/topics/20190527e_PPTD-TM1A/

Altre informazioni su questo articolo

Read 365 times Ultima modifica Lunedì, 03 Giugno 2019 17:33
Marco Di Lorenzo (DILO)

Sono laureato in Fisica e insegno questa materia nelle scuole superiori; in passato ho lavorato nel campo dei semiconduttori e dei sensori d'immagine. Appassionato di astronautica e astronomia fin da ragazzo, ho continuato a coltivare queste passioni sul web, elaborando e pubblicando numerose immagini insieme al collega Ken Kremer. E naturalmente amo la fantascienza e la fotografia!

https://www.facebook.com/marco.lorenzo.58 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 4 agosto [Last update:...

Mars Attacks!

Mars Attacks!

Dove si trovano le tre sonde lanciate a Luglio e d...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 4 agosto [Last update:...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 3 Agosto [updated on Aug,03].&n...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 3/8/20 - Sol 598] - Meteo...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 11/7/20). Le manovre della sonda am...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista