Questa perforazione segue tre tentativi infruttuosi fatte in altre località del "Vera Rubin Ridge" nelle settimane scorse; in quei casi le rocce erano risultate troppo dure da penetrare. Questa regione è interessante per l'elevata concentrazione di "ematite" (minerale ricco di ferro) rilevata da satellite. Finite le operazioni di analisi in questo sito, a breve il rover (l'unico per ora funzionante su Marte) dovrebbe finalmente riprendere il suo cammino verso Monte Sharp, cammino interrotto quasi 7 mesi fa, da quando sono state fatte deviazioni per esplorare la regione centro-settentrionale del Vera Rubin.

Per aggiornamenti, grafici e mappe su Curiosity si veda il Mission Log dedicato.

 

mars.nasa.gov