L'immagine è un mosaico a partire da più riprese effettuate a distanze diverse lo scorso 1 Aprile, mentre la sonda si allontanava da Giove sorvolando l'emisfero meridionale, ed è stato assemblato dai "citizen scientists" Gerald Eichstädt e Seán Doran. L'ingannevole impressione che la macchia rossa sia più grande del solito e che risieda nell'emisfero nord deriva dalla prospettiva distorta ad "occhio di pesce", combinata con la vicinanza al pianeta.

 

https://www.nasa.gov/image-feature/jpl/jupiter-a-new-perspective