Polluce occupa appena 14 pixel negli scatti originali, ripresi dal sistema di imaging ISS il 16 giugno, da una distanza di 34.744 km.
Può non sembrare molto ma è una delle migliori riprese ottenute nel corso della missione. Questi piccoli oggetti, infatti, sono difficili da fotograre: non sono mai meta di sorvoli mirati ma piuttosto sono occasioni colte al volo dalla sonda.
In questa sequenza, la falce illuminata è in netto contrasto con la zona in ombra dove, tuttavia, si intravede qualche variazione sulla superfice.