Eclissi: Erigone 163 offusca Regolus

Credit: Akira Fujii / Sky & Telescope magazine

L'eclissi, ossia il fenomeno astronomico che si verifica quando un corpo si interpone tra l'osservatore e una sorgente di luce, ha sempre affascinato l'essere umano.
Quelle più note coinvolgono la Luna e il Sole, decisamente suggestive.

Ma in realtà si possono creare circostanze in cui la sorgente di luce oscurata è una stella della volta celeste, magari una di quelle osservabili ad occhio nudo, che momentaneamente può scomparire dalla nostra vista.

Questa è proprio la situazione che si è creata ieri quando il grande asteroide Erigone 163 ha nascosto la stella Regulus, la ventiduesima stella più brillante del cielo notturno, nella costellazione del Leone.

L'evento si è verificato il 20 marzo alle 7 ora italiana, quando la roccia spaziale di 72 chilometri di diametro, nel corso della sua orbita tra Marte e Giove, a 160 milioni di chilometri dalla Terra, ha bloccato la luce della stella Regulus per ben 14 secondi.

L'evento, piuttosto raro, chiamato occultazione da asteroide, a quanto pare, però, è stato rovinato da Madre Natura con condizioni meteo non proprio ottimali in diverse parti del mondo.

Per fortuna l'evento è stato seguito in diretta via YouTube dallo Slooh Telescope e per chi lo non avesse seguito, ecco il video: