Ma ora, gli scienziati della McGill University hanno sviluppato un nuovo sistema per condividere l'enorme quantità di dati generata dal Canadian Hydrogen Intensity Mapping Experiment (CHIME), un radiotelescopio unico, di nuova concezione, grande come due campi di calcio, che sfrutta le tecnologie di amplificazione dei segnali dei cellulari e produce qualcosa come 13 Terabit/secondo di informazioni. Entrato in funzione nel 2018, CHIME ha già fornito importanti indizi sulle proprietà degli FRB, mostrando che esistono diversi tipi di esplosioni, in base alla forma del burst e alla gamma di frequenze radio che comprendono.

Il progetto CHIME/FRB individua diversi eventi FRB in un solo giorno vagliando quasi 1 milione di gigabyte di informazioni.
Con il nuovo sistema di condivisione dei dati, che utilizza Virtual Observatory Event (VOEvent), un linguaggio standardizzato per la segnalazione di eventi astronomici, i dettagli chiave su ciascun FRB rilevato vengono inviati in tempo reale agli osservatori di tutto il mondo, i quali possono agganciare la fonte e registrare ulteriori indizi.

Il progetto ha bisogno di tutti

L'obiettivo del team è di puntare molti telescopi sullo stesso evento nel modo più veloce possibile, per accelerare la ricerca.
"Abbiamo bisogno dell'aiuto del mondo", ha detto Emily Petroff, ricercatrice presso il Dipartimento di Fisica della McGill che ha svolto un ruolo chiave nel perfezionando il sistema di allerta prima del suo rilascio pubblico.

Gli sviluppatori del servizio CHIME/FRB VOEvent affermano che "chiunque abbia accesso a un telescopio e possa puntarlo in modo affidabile in una posizione del cielo settentrionale" sarà in grado di utilizzare gli avvisi per effettuare osservazioni di follow-up degli FRB rilevati da CHIME.

"Abbiamo preparato tutorial e documentazione sostanziale per gli utenti nuovi e veterani di VOEvents per iniziare rapidamente", ha detto Andrew Zwaniga, sviluppatore principale del servizio CHIME/FRB VOEvent e assistente di ricerca presso il Dipartimento di Fisica di McGill. "Stiamo invitando commenti e domande riguardanti VOEvents dalla community sulla nostra pagina GitHub della community CHIME/FRB rivolta al pubblico".

A questa pagina ulteriori dettagli per entrare nel programma.