Scritto: Venerdì, 19 Marzo 2021 05:14 Ultima modifica: Venerdì, 19 Marzo 2021 06:10

Cambiamenti stagionali su Saturno: arriva l'autunno nell'emisfero settentrionale


Il telescopio spaziale Hubble sta seguendo i cambiamenti nell'atmosfera di Saturno dovuti al susseguirsi delle stagioni, proseguendo l'incredibile reportage ereditato dalla sonda Cassini che ha studiato il gigante gassoso dal 2004 al 2017.

Rate this item
(1 Vote)
Cambiamenti stagionali su Saturno: arriva l'autunno nell'emisfero settentrionale Crediti: NASA/ESA/STScI/A. Simon/R. Roth

Mentre l'emisfero settentrionale del pianeta passa dall'estate all'autunno, cambiano i colori e la forma delle bande.
"Questi piccoli cambiamenti di anno in anno nelle bande di colore di Saturno sono affascinanti", ha detto Amy Simon, scienziata planetaria presso il Goddard Space Flight Center della NASA. "Mentre arriva l'autunno nell'emisfero settentrionale di Saturno, vediamo le regioni polari ed equatoriali cambiare, ma stiamo anche vedendo che l'atmosfera varia su scale temporali molto più brevi".
"Quello che abbiamo scoperto è stato un leggero cambiamento di anno in anno nel colore, possibilmente dovuto all'altezza delle nuvole e dei venti. Non sorprende che i cambiamenti non siano enormi dato che stiamo guardando solo una piccola frazione di un anno di Saturno" ha aggiunto Simon. Mentre, "Ci aspettiamo grandi cambiamenti su una scala temporale stagionale".

Saturno è il sesto pianeta dal Sole e orbita a una distanza di circa 1,4 miliardi di chilometri dalla nostra stella. Impiega circa 29 anni terrestri per compiere una rivoluzione completa attorno al Sole e quindi, ogni stagione in media dura circa 7 anni terrestri (per un approfondimento sul sistema di Saturno e la missione Cassini, ricordo il mio libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno").

Sulla Terra, l'asse di rotazione inclinato rispetto al Sole, altera la quantità di luce solare che ogni emisfero riceve mentre il nostro pianeta si muove lungo la sua orbita. Questa variazione nell'energia solare guida i cambiamenti stagionali che percepiamo. Anche Saturno è inclinato e quindi le stagioni si alternano ed i cambiamenti causati dalla luce solare potrebbero causare alcune delle variazioni atmosferiche osservate. Cassini aveva visto arrivare l'autunno nel 2017.

saturno hubble autunno

Crediti: NASA/ESA/STScI/A. Simon/R. Roth

Hubble ha monitorato Saturno dal 2018 al 2020, proseguendo il grande lavoro svolto dalla mitica sonda che terminò la sua missione nel 2017.
I dati mostrano che l'equatore è diventato dal 5 al 10% più luminoso e i venti sono leggermente cambiati. Nel 2018, i venti misurati vicino all'equatore erano di circa 1.600 chilometri all'ora, superiori a quelli misurati dalla sonda Cassini tra il 2004 ed il 2009, quando erano circa 1.300 chilometri all'ora. Velocità a cui sono tornati nel 2019-2020. Ma i venti di Saturno variano anche con l'altitudine, quindi il cambiamento delle velocità misurato potrebbe significare che nel 2018 le nuvole erano circa 60 chilometri più profonde di quelle misurate durante la missione Cassini.

Come Giove, il pianeta più grande del Sistema Solare, Saturno è un gigante gassoso composto principalmente da idrogeno ed elio, sebbene all'interno possa esserci un nucleo roccioso. Enormi tempeste, alcune grandi quasi quanto la Terra, scoppiano occasionalmente dalle profondità dell'atmosfera. Dato che molti dei pianeti extrasolari scoperti finora sono giganti gassosi, gli astronomi sono desiderosi di conoscere meglio il funzionamento delle loro atmosfere.

Lo studio è stato pubblicato sul Planetary Science Journal.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 135 volta/e Ultima modifica Venerdì, 19 Marzo 2021 06:10

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

I campi con l'asterisco (*) sono obbligatori. Il codice HTML non è abilitato.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2021. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 7 Maggio [Last update: ...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 7 Maggio [Last update:...

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

Perseverance odometry

Perseverance odometry

I progressi del quinto rover NASA su Marte (aggior...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 4/5 - Sol 864] - Meteorol...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 19 Aprile [updated on 04/1...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

Aggiornato il 8/4/21. Le manovre della sonda ...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista