Scritto: Mercoledì, 22 Febbraio 2017 09:31 Ultima modifica: Mercoledì, 22 Febbraio 2017 16:17

I geyser di Encelado furono fotografati anche dalla Voyager 1?


I geyser di Encelado sono state una delle più grandi scoperte della missione Cassini, o forse no? Secondo Ted Stryk, professore di filosofia presso il Roane State Community College (Tennessee), appassionato di esplorazione planetaria, i coreografici getti potrebbero essere rimasti inosservati per anni nelle immagini della Voyager 1.

Rate this item
(0 votes)
Una composizione di Saturno ed Encelado basata sulle immagini riprese dalla Voyager 1 il 13 novembre 1980. Una composizione di Saturno ed Encelado basata sulle immagini riprese dalla Voyager 1 il 13 novembre 1980. Crediti: NASA / JPL-Caltech / Ted Stryk

Per Stryk è una ricerca che va avanti da tempo: prima ha setacciato i dati delle sonde Pioneer ma avevano una risoluzione troppo bassa, poi è passato alle missioni Voyager ma nessuna delle foto migliori sembrava avere la giusta angolazione ed illuminazione per mostrare i pennacchi. La svolta è arrivata analizzando le immagini scattate da una distanza maggiore, un giorno dopo il fly-by, dalla wide angle camera della Voyager 1, il 13 novembre 1980. Stryk ha identificato sette foto contenenti Encelado (C3496526, C3496533, C3496608, C3496650, C3496657 C3496704, C3496711 e C3496718).

Encelado nelle immagini della Voyager 1

Una delle foto di Encelado riprese della Voyager 1
Crediti: NASA / JPL-Caltech / Ted Stryk

Calibrando, pulendo, impilando gli scatti ed ingrandendo, Stryk ha ottenuto il dettaglio qui sotto, dove l'emisfero destro della luna è illuminato dalla luce del Sole, quello sinistro è dalla luce riflessa da Saturno, mentre lo sbuffo in basso ricorda decisamente molto i famosi geyser. Che la Voyager 1 abbia davvero battuto sul tempo la Cassini?

I geyser di Encelado forse ripresi dalla Voyager 1

Crediti: NASA / JPL-Caltech / Ted Stryk

Per ulteriori informazioni, qui e qui il documento e l'articolo che raccontano la scoperta.

Altre informazioni su questo articolo

Read 2371 times Ultima modifica Mercoledì, 22 Febbraio 2017 16:17
Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore ed image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno".
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 26 ottobre. Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla...

StatisticaMENTE

COVID-19 update

COVID-19 update

Periodico aggiornamento sulla curva di contagio in...

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 26 ottobre [Last updat...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 26 ottobre [Last updat...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 25/10 - Sol 679] - Meteor...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 21/10/20 ore 00:22). HOT! ...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 17 Ottobre [updated on Oct,17]...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista