Scritto: Sabato, 01 Settembre 2012 20:45 Ultima modifica: Mercoledì, 13 Agosto 2014 20:55

Mars One riceve il suo primo sponsor


Il progetto Mars One, proposto e guidato dal ricercatore tedesco Bas Lansdorp, ha ricevuto il primo sponsor.

L'obiettivo della società olandese è quello di portare una colonia umana permanente su Marte entro il 2023.

Rate this item
(0 votes)

Mars One

CREDIT: Mars One / Bryan Versteeg

Il progetto Mars One, proposto e guidato dal ricercatore tedesco Bas Lansdorp, ha ricevuto il primo sponsor.

L'obiettivo della società olandese è quello di portare una colonia umana permanente su Marte entro il 2023.

Mars One prevede di finanziare le sue attività principalmente tramite eventi mediatici, come un reality a livello mondiale che seguirà gli astronauti dalle prime fasi della selezione ai primi passi sul Pianeta Rosso.

"La prima sponsorizzazione segna il passo successivo per consentire agli esseri umani di mettere piede su Marte" ha detto in un comunicato il presidente fondatore della Mars One, Bas Lansdorp. "Poco più di un anno fa abbiamo intrapreso questa strada, invitando gli esperti del settore a condividere il nostro sogno. Oggi, siamo passati dal piano tecnico della prima fase al finanziamento, dando al nostro sogno di un fondamento nella realtà."

Mars One si propone di utilizzare una serie di missioni robotiche tra il 2016 e il 2020 per costruire un avamposto abitabile sul Pianeta Rosso. I primi quattro astronauti metteranno piede su Marte nel 2023 e altri ne arriveranno negli anni successivi. Non ci sono piani per riportare questi pionieri a Terra.

I responsabili della società dicono di aver accordi con una serie di imprese private aerospaziale a livello mondiale, ottenendo almeno un fornitore per ogni pezzo fondamentale della missione. Il denaro proveniente dalle sponsorizzazioni verrà utilizzato per lo più per finanziare gli studi di progettazione.

Mars One stima che i costi della missione fino a portare i quattro astronauti su Marte, saranno di circa 6 miliardi di dollari.

Read 2152 times Ultima modifica Mercoledì, 13 Agosto 2014 20:55
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 13 Luglio [Last update...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 12/7/20 - Sol 577] - Mete...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 11/7/20). Le manovre della sonda am...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 Luglio [updated on Jul...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 9 Luglio [Last update:...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista