Questa mattina il sistema solare ha dato spettacolo, con una eccezionale congiunzione tra i due pianeti più luminosi, prima dell'alba.

Congiunzione

Un mosaico di foto scattate in vari posti/momenti a Pescara (al centro una ripresa fatta al telescopio con proiezione oculare)
Foto scattata da Marco Di Lorenzo

IMG 6798

Altra immagine ripresa di fronte al "Ponte del Mare" (ingrandimento in alto a sinistra). Dat tecnici: Canon EOS650, focale 49mm f/6.4, 1/160sec, 800 ISO, ore 5.57.

IMG 6788e

di fronte al monumento "La Nave" di Cascella. Dat tecnici: Canon EOS650, focale 23mm f/6.4, 1/40sec, 1600 ISO, ore 5.48.

Giove e Venere erano a distanze molto diverse da noi, 6.23 e 1.61 unità astronomiche (932 e 241 milioni di km) ma nel cielo apparivano separati da un angolo molto piccolo, pari al 40% del diametro apparente della Luna! L'ultima volta che è successo un fenomeno simile è stato nell'Aprile 1998, in altre occasioni l'angolo è stato comunque più grande.

Congiunzione Stellarium

Simulazione fatta con il programma "Stellarium" della congiunzione vista dall'Italia centrale, a largo campo (sinistra) e come si sarebbe vista al telescopio (a destra)

Questa volta gli americani erano sfavoriti dalla tempistica, poichè quando la coppia è sorta per loro la distanza era salita a oltre 20'. Vedi anche: universetoday.com.

Un altro bello spettacolo ci sarà la mattina del 23, quando alla coppia (ormai distanziata) si aggiungerà una sottile falce di Luna calante, come mostrato di seguito:

Congiunzione Luna

Simulazione fatta con il programma "Stellarium"