Scritto: Mercoledì, 28 Settembre 2022 22:57 Ultima modifica: Giovedì, 29 Settembre 2022 04:58

Spedizione 68, Samantha prende il comando


A bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) è avvenuto il cambio di comando, coincidente con la conclusione di Spedizione 67 e l'avvio di Spedizione 68. Per la prima volta una donna europea, ed in questo caso l'italiana Samantha Cristoforetti, è a capo dell'avamposto orbitale.

Rate this item
(1 Vote)
Nell'immagine, tratta dal webcast NASA, il momento del passaggio della chiave della ISS fra il cosmonauta Artem'ev e Cristoforetti.
Nell'immagine, tratta dal webcast NASA, il momento del passaggio della chiave della ISS fra il cosmonauta Artem'ev e Cristoforetti.
Credito: NASA/TV

 La Stazione Spaziale Internazionale (ISS) ha un nuovo comandante poiché tre membri dell'equipaggio della Expedition 67 sono a meno di un giorno dal loro ritorno sulla Terra. Oggi la maggior parte dell'equipaggio sta modificando gli orari di sonno per prepararsi alla partenza dell'equipaggio, prevista giovedì mattina, mentre il resto degli astronauti della stazione si è concentrato mercoledì sulla manutenzione del laboratorio.

 Tre cosmonauti saliranno a bordo della loro nave Sojuz MS-21 e si sganceranno dal modulo Prichal alle 7:34 UTC di giovedì 29 settembre. Il comandante della Soyuz Oleg Artem'ev, affiancato dagli ingegneri di volo Denis Matveev e Sergeij Korsakov, scenderanno quindi attraverso l'atmosfera terrestre e, a bordo del modulo di rientro Sojuz, saranno paracadutati per un atterraggio in Kazakistan alle 16:57 locali (le 10:57 UTC) terminando così una missione semestrale iniziata il 18 marzo. Il trio diretto a casa sarà assistito durante la notte dai nuovi cosmonauti della stazione, gli ingegneri di volo Sergej Prokop'ev e Dmitrij Petelin, durante l'addio dell'equipaggio e le attività di chiusura del portello. L'astronauta dell'ESA (Agenzia spaziale europea) Samantha Cristoforetti sarà anche a disposizione dei sistemi delle stazioni di monitoraggio mentre la nave dell'equipaggio Sojuz partirà verso la Terra.

 Cristoforetti, mercoledì 28 settembre, ha accettato le responsabilità di comando della stazione da Artem'ev mentre il resto dell'equipaggio della stazione si è riunito per la tradizionale cerimonia del cambio di comando con il cambio della chiave simbolica della ISS. L'astronauta italiana dell'ESA condurrà l'equipaggio della stazione fino alla sua partenza, prevista per ottobre, assieme ai compagni di squadra della capsula 'Freedom' Crew Dragon di SpaceX, Kjell Lindgren, Bob Hines e Jessica Watkins. Il 27 aprile scorso il quartetto del volo Crew-4 aveva attraccato la navicella spaziale 'Freedom' al boccaporto frontale sul modulo Harmony della stazione.

 Dall'inizio della sua missione Minerva nell'aprile 2022, Samantha ha servito come capo del segmento orbitale degli Stati Uniti (USOS), supervisionando le attività nei moduli e nei componenti della stazione statunitensi, europei, giapponesi e canadesi.

iss spedizione67 samantha before launch

Nella foto Samantha Cristoforetti poco prima del lancio dal Kennedy Space Center a bordo della capsula Freedom Crew Dragon di SpaceX. Credito: NASA/ESA

 Dopo aver assunto il suo nuovo ruolo, è diventata il quinto comandante europeo della Stazione Spaziale, seguendo le orme dei precedenti astronauti dell'ESA Frank De Winne, Alexander Gerst, Luca Parmitano e Thomas Pesquet. Ma è anche la prima donna europea ad occupare questa posizione. "Sono onorata della mia nomina alla posizione di comandante," afferma Samantha "e non vedo l'ora di attingere all'esperienza che ho acquisito nello spazio e sulla Terra per guidare una squadra molto capace in orbita".

 Il Direttore Generale dell'ESA, Josef Aschbacher, condivide il punto di vista di Samantha. “La scelta di Samantha per il ruolo di comandante dimostra chiaramente la fede e il valore che i nostri partner internazionali ripongono negli astronauti dell'ESA. Durante la sua missione Minerva ha contribuito notevolmente ai successi scientifici e operativi della Stazione e prevedo che continuerà a prosperare sotto il suo comando.

 Questa posizione è fondamentale per il continuo successo della Stazione Spaziale. Mentre sono i direttori di volo nei centri di controllo a presiedere alla pianificazione e all'esecuzione delle operazioni della Stazione, il/la comandante della Stazione è responsabile del lavoro e del benessere dell'equipaggio in orbita, deve mantenere una comunicazione efficace con i team a terra e coordina le azioni dell'equipaggio in caso di situazioni di emergenza. Dal momento che Samantha ha assunto il comando nelle ultime settimane della sua permanenza a bordo, uno dei suoi compiti principali sarà quello di garantire un efficace passaggio di consegne al successivo equipaggio.

iss expedition67 cristoforetti experiment combustion

Nella foto Samantha Cristoforetti, a bordo della ISS, mentre riconfigura i componenti di un esperimento sulla combustione. Credito: NASA/ESA

 Nel frattempo, mentre i cosmonauti hanno rivolto la loro attenzione allo sgancio della Sojuz di giovedì, i quattro astronauti della NASA a bordo della stazione hanno mantenuto i loro normali orari di lavoro. Gli ingegneri di volo Frank Rubio e Kjell Lindgren hanno collaborato insieme mercoledì per compiti idraulici orbitali. L'ingegnere di volo Bob Hines ha reindirizzato i cavi all'interno del modulo Tranquility mentre l'ingegnere di volo Jessica Watkins puliva ventole e sensori all'interno degli alloggi dell'equipaggio del modulo Harmony. I quattro membri dell'equipaggio si sono poi preparati per il lancio di ottobre della missione Crew-5 di SpaceX e il ritorno sulla Terra di Lindgren e dei suoi compagni di equipaggio.

Letto: 579 volta/e Ultima modifica Giovedì, 29 Settembre 2022 04:58

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention 'AstronautiCON', che hanno visto anche la presenza di illustri ospiti nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con la rivista del settore 'Spazio Magazine', attivamente con il sito aliveuniverse.today ed ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è'.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 3 dicembre 2022

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 1 dicembre. Statistiche su...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB