Scritto: Lunedì, 26 Settembre 2022 22:08 Ultima modifica: Martedì, 27 Settembre 2022 05:49

I primi astronauti sauditi voleranno con Axiom Space


Axiom Space farà volare due astronauti dall'Arabia Saudita, tra cui una donna, nello spazio il prossimo anno, la compagnia americana e il governo saudita lo hanno annunciato il 22 settembre. E questo è solo uno dei tanti accordi fra Axiom ed altri Paesi.

Rate this item
(1 Vote)
Nella foto il momento della firma dell'accordo fra Axiom Space ed Arabia Saudita.
Nella foto il momento della firma dell'accordo fra Axiom Space ed Arabia Saudita.
Credito: Saudi Space Commission.

 La Commissione spaziale saudita ha affermato di aver creato il primo programma di astronauti del paese che avrebbe portato un uomo e una donna nello spazio il prossimo anno. L'annuncio ha rivelato alcuni dettagli sul reclutamento e la selezione e inoltre non aveva affermato come gli astronauti sarebbero volati nello spazio. La commissione non ha risposto immediatamente alle domande inviate via e-mail sull'annuncio. Poco dopo la dichiarazione saudita, Axiom Space ha però annunciato che stava lavorando con la Commissione spaziale saudita su "un'opportunità di volo futura" per quegli astronauti non prima del 2023. La compagnia non ha rivelato i termini dell'accordo.

 Quel volo potrebbe essere la missione Ax-2 nel secondo trimestre del 2023 verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Gli occupanti di due dei quattro posti su quel volo devono ancora essere annunciati da Axiom Space. "Questa partnership evidenzia il profondo impegno di Axiom Space per espandere le opportunità di volo spaziale umano a una quota più ampia della comunità internazionale, nonché per moltiplicare lo sviluppo scientifico e tecnologico sulla Terra e in orbita," ha affermato Michael Suffredini, amministratore delegato di Axiom Space, in un dichiarazione.

 L'accordo con l'Arabia Saudita è stato uno dei tanti che Axiom ha annunciato con altri Paesi durante il Congresso Astronautico Internazionale (IAC) tenutosi a Parigi in questi giorni. Il 19 settembre, Axiom ha infatti annunciato anche un accordo con l'Agenzia spaziale turca per portare un astronauta turco in una futura missione Axiom. Né Axiom né il governo turco hanno però annunciato una data per il volo. "Questa missione fa parte dell'ambiziosa road map decennale della Turchia, che include missioni nell'orbita bassa terrestre bassa e sulla Luna, oltre allo sviluppo di sistemi satellitari vitali a livello internazionale". ha affermato Serdar Hüseyin Yıldırım, presidente dell'Agenzia spaziale turca, in una nota.

 Axiom ha anche annunciato il 21 settembre un memorandum d'intesa con l'Agenzia spaziale canadese per studiare le future opportunità di cooperazione spaziale che potrebbero includere il volo di astronauti canadesi nelle missioni Axiom. Sebbene il Canada sia un partner della ISS, in quanto partner più piccolo ha l'opportunità di portare gli astronauti alla stazione solo una volta ogni diversi anni, e comunque meno di Europa e Giappone. Axiom aveva precedentemente annunciato un accordo con gli Emirati Arabi Uniti per l'invio di un astronauta su un volo ISS di lunga durata con la missione Crew-6 verrà lanciata nel 2023. Quel volo utilizza un posto che Axiom ha acquisito dalla NASA in cambio di un posto Sojuz che la compagnia aveva acquistato direttamente da Roscosmos.

 Axiom è anche in trattative con l'Ungheria per far volare un astronauta sulla ISS. L'azienda ha accordi con l'Italia e la Nuova Zelanda su opportunità di ricerca che non coinvolgono necessariamente il volo di astronauti provenienti da quei paesi. Gli accordi, affermano fonti del settore, fanno parte di uno sforzo per dimostrare la domanda dei cosiddetti "clienti sovrani" o di altre nazioni, piuttosto che da parte di astronauti privati. La missione Ax-1 ha portato in orbita tre astronauti privati, anche se hanno sottolineato di fare ricerche durante la loro missione di due settimane alla stazione svoltasi in aprile.

 Anche lavorare con le agenzie spaziali nazionali comporta dei rischi. All'IAC, il governo saudita ha fatto un'offerta aggressiva per ospitare la conferenza a Riyadh nel 2025. Quell'offerta sembrava essere la favorita, ma ha incontrato un contraccolpo da parte dei delegati preoccupati per la situazione dei diritti umani del paese. La Federazione Astronautica Internazionale ha annunciato il 22 settembre che l'evento 2025 si terrà a Sydney, in Australia.

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 458 volta/e Ultima modifica Martedì, 27 Settembre 2022 05:49

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Massimo Martini

Sono appassionato di astronomia e di astronautica fin da quella notte del luglio 1969 quando, a poco più di sei anni, vidi i primi uomini mettere piede sulla Luna. La passione è cresciuta con gli anni e, sebbene non si sia trasformata in attività lavorativa, sono diventato un grande appassionato. Nel 1992, in pieno viaggio di Nozze, sono riuscito a trascinare persino la mia dolce metà al Kennedy Space Center per vedere il lancio del primo italiano nello spazio. Dal 2000 al 2017 ho realizzato e curato il sito astronautica.us che è stato sempre aggiornato ed il più possibile affidabile nelle informazioni. Purtroppo, per motivi personali sono stato costretto a chiudere il sito nel luglio 2017.
Sono stato, assieme a mia moglie, uno dei responsabili delle prime tre edizioni della convention 'AstronautiCON', che hanno visto anche la presenza di illustri ospiti nel campo astronautico. Al momento collaboro saltuariamente con la rivista del settore 'Spazio Magazine', attivamente con il sito aliveuniverse.today ed ho una rubrica fissa astronomica sul magazine locale 'Quello che c'è'.

www.astronautica.us | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 3 dicembre 2022

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 1 dicembre. Statistiche su...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB