Scritto: Venerdì, 10 Agosto 2012 05:33 Ultima modifica: Venerdì, 04 Gennaio 2019 08:58

I Radiation Belt Storm (RBSP) stanno per iniziare la loro missione


I due Radiation Belt Storm (RBSP), progettati per aiutarci a capire l'influenza del Sole sulla Terra, stanno per iniziare la loro missione: il lancio è previsto per il prossimo 23 agosto con il vettore Atlas V.
La missione fa parte del programma Living With a Star (LWS) e aiuterà a studiare le fasce di Van Allen.

Rate this item
(0 votes)

I due Radiation Belt Storm (RBSP), progettati per aiutarci a capire l'influenza del Sole sulla Terra, studiando le fasce di gas elettrificato che ci circondano, stanno per iniziare la loro missione: il lancio è previsto per il prossimo 23 agosto con il vettore Atlas V.

La missione fa parte del programma Living With a Star (LWS), concepito per esplorare i processi fondamentali che operano nel nostro Sistema Solare e in particolare, quelli che generano pericolosi effetti in prossimità della Terra e che potrebbero creare problematiche per le missioni spaziali, sia alle strumentazioni che agli astronauti stessi.

Nel caso specifico, gli strumenti dei RBSP studieranno le proprietà delle particelle cariche che costituiscono le cosiddette fasce di Van Allen.

Queste zone a forma di ciambella che circondano la Terra, prendono il nome da James Van Allen, lo scienziato che ne dedusse l'esistenza, analizzando i dati trasmessi dal primo satellite americano Explorer 1 nel 1958.

Le fasce di Van Allen si trovano tra la cosiddetta orbita geostazionaria (l'orbita dei satelliti per telecomunicazioni) e l’orbita bassa (l'orbita della ISS, Stazione Spaziale Internazionale): intrappolano e scambiano plasma con lo spazio esterno, senza che questo raggiunga la Terra.
La fascia interna è costituita essenzialmente da protoni ad alta energia ed è abbastanza stabile mentre, la fascia esterna è più complessa e variabile. E' costituita per la maggior parte da elettroni e risente particolarmente degli influssi legati agli eventi solari.

Gli strumenti dei RBSP misureranno le proprietà delle particelle cariche che costituiscono fasce, le onde di plasma che interagiscono con esse, i campi elettrici su larga scala che le trasportano e la loro influenza sul campo magnetico terrestre.

I due veicoli spaziali RBSP avranno orbite eccentriche quasi identiche: le operazioni scientifiche inizieranno circa due mesi dopo il lancio.

Altre informazioni su questo articolo

Read 2064 times Ultima modifica Venerdì, 04 Gennaio 2019 08:58
Elisabetta Bonora

Sono una image processor e science blogger appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro.
Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing.
Dedico il tempo libero alla mia dolcissima bimba Sofia Vega, a questo sito (creato nel 2012 in occasione dello sbarco del rover Curiosity su Marte) ed al processing delle immagini raw scattate dalle sonde e dai rover inviati nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Seguici!

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

NEO news

NEO News

Notizie e aggiornamenti sugli asteroidi che passano vicini a noi, sulla loro catalogazione e...

StatisticaMENTE

ISS height

ISS height

Aggiornamento del 13 Luglio [Last update...

Insight statistics

Insight statistics

[aggiornato al 12/7/20 - Sol 577] - Mete...

OSIRIS REx operations

OSIRIS REx operations

(aggiornato il 11/7/20). Le manovre della sonda am...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 10 Luglio [updated on Jul...

HST orbit

HST orbit

Aggiornamento del 9 Luglio [Last update:...

[LIBRO] Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta BonoraLa pubblicazione ripercorre le gesta della missione interplanetaria NASA / ESA / ASI Cassini–Huygens, che esplorò Saturno e le sue lune dal 2004 al 2017. Le principali fasi del progetto, del lungo viaggio durato sette anni e della missione ultradecennale sono raccontate con semplicità e passione allo scopo di divulgare e ricordare una delle imprese spaziali robotiche più affascinanti ideate dall’uomo. Le meravigliose foto scattate dalla sonda nel sistema di Saturno, elaborate e processate dall’autrice, sono parte centrale della narrazione. Immagini uniche che hanno reso popolare e familiare un angolo remoto del nostro Sistema Solare. 244 pagine.

Acquista