Missione su un asteroide

Credit: Rick Sternbach/Keck Institute for Space Studies

Voci di corridoio si sono susseguite nei giorni scorsi ed ora sembra che la notizia sia confermata: secondo Alan Boyle della NBC News, un alto funzionario dell'amministrazione Obama avrebbe confermato che 100 milioni di dollari del budget riservato alla NASA per il prossimo anno, verranno destinati alla costruzione di una nave robotica per la cattura di un piccolo asteroide da portare in orbita lunare.

Il veicolo dovrebbe catturare una roccia spaziale di circa 500 tonnellate e 7 metri di diametro nel 2019. Quindi, utilizzando la prossima capsula Orion, un equipaggio di circa 4 astronauti potrebbe effettuare un EVA esplorativa per il 2021.

Questo progetto dovrebbe accelerare le esplorazioni nello spazio profondo e preparare gli uomini ad anadare su Marte.

Secondo la NBC News il funzionario avrebbe parlato in anonimato perché non ci sarebbe ancora alcuna autorizzazione a discuterne pubblicamente.

Una settimana fa, Aviation Week riportava che la NASA stava prendendo in considerazione una missione su un asteroide, proposta dal Keck Institute for Space Studies lo scorso anno, mentre, il 5 aprile, l'Associated Press citava il Senatore Bill Nelson della Florida, il quale avrebbe confermato che l'amministrazione Obama stava pianificando di riservare 100 milioni di dollari per una missione su un asteroide.

Così questo diventerebbe il primo programma in cui un oggetto spaziale viene seriamente manipolato.
Un asteroide di 7 metri, tuttavia, non sarebbe un pericolo per la Terra, assicurano gli esperti, perché brucerebbe al suo ingresso in atmosfera.

Il funzionario anonimo citato dalla NBC avrebbe dichiarato che di questo progetto se ne discuteva da mesi ma determinante per arrivare ad una conclusione, è stata la meteora russa esplosa sopra i cieli di Chelyabinsk.
"Questo piano ci aiuterebbe a dimostrare che siamo più intelligenti di dinosauri", avrebbe riferito alla NBC.