Rispetto a domenica scorsa, c'è stato un ulteriore drastico crollo dei raggi cosmici a bassa energia associati al vento solare (quai dimezzati in soli 3 giorni) mentre quelli di origine interstellare si mantengono elevati. L'abbandono definitivo dell'eliopausa e l'ingresso nello spazio interstellare sembrano ormai quasi completi.

 Per confronto, riportiamo di nuovo l'analogo trend registrato 6 anni fa dalla sonda gemella Voyager-1.

V1 2012

https://voyager.jpl.nasa.gov/
https://voyager.gsfc.nasa.gov/_recent/v2pgh.html
https://voyager.gsfc.nasa.gov/_recent/v2la1.html