Il cappio è in realtà un anello di polvere e idrogeno neutro in espansione, chiamato "North Celestial Loop"; situato a 325 anni luce di distanza nell'Orsa Maggiore. La sua origine è poco compresa: potrebbe essere un residuo di supernova o l'effetto di  potenti venti stellari da parte di giovani stelle massicce opure materiale trascinato da nubi in rapido mivimento ai bordi della Via Lattea.

 La struttura è piuttosto complessa e filamentosa e qualcuno ha visto, nella parte centrale dell'immagine, la figura di una nube a cirro oppure di un ragno. L'anello si espande a 15–20 km/s e ha una massa di circa 1500 masse solari e sembra espandersi con una simmetria cilindrica piuttosto che sferica. Dato che il cilindro è diretto quasi esattamente verso di noi, questo spiega la struttura ad anello.

I colori indicano la densità e la temperatura della polvere mentre le linee trasparenti indicano l'orientamento del campo magnetico galattico; questo campo magnetico fa allineare i grani di polvere e la loro luce risulta quindi polarizzata in quella direzione.

 

Fonte: http://www.esa.int/spaceinimages/Images/2016/06/The_spider_in_the_loop