Recentemente, il team franco-statunitense a terra ha installato un software che ristabilisce il focusing autonomo del rover, velocizzando la procedura. Quello che si vede in foto è appunto il primo target usato per testare con successo il nuovo sistema.

Riferimenti:
- http://mars.jpl.nasa.gov/msl/news/whatsnew/index.cfm?FuseAction=ShowNews&NewsID=1817