Scritto: Martedì, 04 Ottobre 2022 05:07 Ultima modifica: Martedì, 04 Ottobre 2022 08:52

Orologio marziano


Il marchio svizzero di orologi Omega ha collaborato con l'Agenzia Spaziale Europea ESA per lanciare il Marstimer: il primo orologio che indica l'ora sulla Terra e su Marte.

Rate this item
(2 votes)
Crediti: Omega
Crediti: Omega

L'ESA lo ha testato presso i propri laboratori ESTEC, nei Paesi Bassi, e lo ha dichiarato pronto per una missione sul Pianeta Rosso. Questo orologi fa parte della  famiglia dei Speedmaster di Omega, che ha una lunga storia nell'esplorazione spaziale. Sono stati indossati dagli astronauti Gemini e Apollo della NASA, continuano ad essere indossati dagli astronauti oggi, anche sulla Stazione Spaziale Internazionale.

L'idea è nata da una richiesta degli ingegneri dell'Agenzia che volevano un orologio con funzioni specifiche per il rover Rosalind Franklin, rimasto invece a Terra a causa della guerra in Ucraina che ha bloccato la collaborazione con la Russia per la missione ExoMars.

Il Marstimer include molte peculiarità: per esempio, è in grado di trovare il vero Nord sia sulla Terra che su Marte senza utilizzare una bussola magnetica. Inoltre, visto che lo spazio richiede particolari caratteristiche di resistenza (alle vibrazioni e alle sollecitazioni del lancio, alle radiazioni, alle temperature estreme ...) il Marstimer è stato sottoposto a una serie di prove di resistenza presso i laboratori dell'Agenzia e l'approvazione è stata incisa sul retro.

Omega Marstimer watch caseback2 pillars

Crediti: Omega

Altre informazioni su questo articolo

Letto: 574 volta/e Ultima modifica Martedì, 04 Ottobre 2022 08:52

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici anche su Google News

Elisabetta Bonora

Nella vita lavorativa mi occupo di web, marketing e comunicazione, digital marketing. Nel tempo libero sono un'incontenibile space enthusiast e mamma di Sofia Vega.
Mi occupo di divulgazione scientifica, attraverso questo web, collaborazioni con riviste del settore e l'image processing delle foto provenienti dalle missioni robotiche. Appassionata di astronomia, spazio, fisica e tecnologia, affascinata fin da bambina dal passato e dal futuro. Nel 2019 è uscito il mio primo libro "Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno" (segui su LinkedIn le mie attività professionali).
Amo le missioni robotiche inviate nel nostro Sistema Solare "per esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove forme di vita, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima!" ...Ovviamente, è chiaro, sono una fan di Star Trek!

https://twitter.com/EliBonora | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Devi essere registrato e fare login per inserire un commento.

Newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Immagine del giorno

coelum logo

NEO news

NEO News

Ultimo aggiornamento: 2 febbraio

StatisticaMENTE

Perseverance odometry

Perseverance odometry

Odometria e altri dati del rover e del drone Ingen...

ISS height

ISS height

Parametri orbitali della Stazione Spaziale interna...

Tiangong orbit

Tiangong orbit

Evoluzione dell'orbita della Stazione Spaziale Cin...

Curiosity odometry

Curiosity odometry

Aggiornato il 2 febbraio. Statistiche su...

LIBRO CONSIGLIATO

Con la Cassini-Huygens nel sistema di Saturno di Elisabetta Bonora 

SE8606 GiornalismoScientifico RGB